Trasformare i punti di debolezza del territorio in punti di forza

Schermata 2014-10-20 a 10.01.01Intervista a Fabio Florio – imprenditore edile

Fabio Florio ha messo in evidenza come la città di Palermo sia caratterizzata da numerose aree che costituiscono attualmente dei punti di debolezza, ma potrebbero essere trasformati in punti di forza e poli di sviluppo della città. Insieme abbiamo passato in rassegna alcuni di questi luoghi: la stazione Notarbartolo – Lolli, il complesso della Fiera, la caserma Cascino, la zona San Polo vicino i mercati generali.

Per promuovere la loro rigenerazione sarebbe sufficiente un’azione di project financing ovvero una operazione di tecnica di finanziamento a lungo termine in cui il ristoro del finanziamento stesso è garantito dai flussi di cassa previsti dalla attività di gestione dell’opera realizzata. Se venissero garantiti dei servizi minimi di assistenza da parte dell’amministrazione rispetto a queste modalità di finanziamento non sarebbe difficile trovare privati interessati ad investire.

Al momento però questo tipo di processi risulta bloccato, anche per mancanza di un impegno sufficiente da parte dell’amministrazione. In generale la possibilità di rigenerare la città risulta ostacolata dall’assenza di un chiaro progetto di sviluppo, capace di orientare interventi sia da parte del pubblico che da parte di privati.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...