Ampliare i servizi per una amministrazione più vicina ai cittadini

Questo è il primo di una serie di articoli con i quali riportiamo la sintesi degli incontri che stiamo promuovendo con i rappresentanti delle circoscrizioni. Si parte con la Circoscrizione I, il centro storico.

IMG_4140

Incontro con Paola Miceli – Presidente I Circoscrizione – 3/2/2014

Durante il nostro incontro Paola Miceli, Presidente della I Circoscrizione, ci ha spiegato quali sono le  routine di lavoro della circoscrizione e quali cambiamenti sarebbero auspicabili dal suo punto di vista per realizzare un effettivo deccentramento amministrativo.

La Presidente ha messo in evidenza uno dei principali vantaggi della I circoscrizione: il territorio di estensione limitata.

Il centro storico infatti ricopre un territorio molto più limitato rispetto a tutte le altre circoscrizioni della città e ciò facilita sicuramente l’amministrazione circoscrizionale nell’adempimento delle sue funzioni.

Nonostante questo però i bisogni dei residenti sono molto variegati e questa circostanza è dovuta soprattutto alla composizione eterogenea della popolazione, costituita da un’alta percentuale di immigrati.

Al momento attuale i pochi servizi amministrativi erogati dalla circoscrizione (social card, bonus casa, anagrafica etc.) funzionano piuttosto bene ma sicuramente sono insufficienti a rispondere alle esigenze dei residenti.

Perché il cittadino possa sentire di avere un’amministrazione vicina sarebbe necessario ampliare la gamma di servizi forniti, tra questi in primo luogo quelli di sostegno all’utenza immigrata.

Secondo la presidente sarebbe inoltre necessario riunire in un’unica sede i servizi rivolti ai residenti della circoscrizioni (tra cui anche un consultorio), prevedendo all’interno della sede della circoscrizione un ufficio di front office per dare all’utenza tutte le informazioni necessarie all’orientamento tra i servizi offerti.

La Presidente Miceli ritiene inoltre che per potere rispondere al meglio alle esigenze del territorio e alle richieste dei residenti sarebbero necessari i seguenti interventi:

1) una maggiore informatizzazione del sistema di ascolto della cittadinanza e dell’erogazione di servizi;

2) una minore burocratizzazione delle procedure di scambio tra cittadini, circoscrizione e uffici comunali;

3) maggiori poteri d’intervento del presidente di cirocoscrizione rispetto ai diversi interlocutori sul territorio (Polizia Municipale, Rap, Amap, etc.).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...