Turismo sostenibile e servizi al cittadino per rilanciare l’Acquasanta

L’incontro sulla borgata dell’Acquasanta, svoltosi il 9 gennaio 2014, è stato ospitato dai locali della Circorscrizione VIII e ha visto la partecipazione sentita di professionisti, residenti, insegnanti e semplici appassionati che hanno discusso problemi, progetti passati e anche proposte di sviluppo per il futuro di questo territorio.

Per quanto riguarda le criticità del vivere in borgata diversi sono gli aspetti messi in evidenza.

Primo fra tutti la questione dei rifiuti e della sporcizia che costituiscono un ostacolo non indifferente alla fruizione del tratto di costa dell’Acquasanta. La presenza di cassonetti strapieni di immondizia e l’incuria delle persone che non si preoccupano di lasciare rifiuti per strada rendono il territorio che si affaccia sul mare  piuttosto desolato. Oltre alle inefficienze amministrative anche la mancanza di educazione civica da parte dei cittadini rende difficile il mantenimento della pulizia della borgata. Questo tema risulta essere particolarmente sentito  da tutti, in particolare dalla scuola che da tempo si impegna in un’opera di educazione alla cittadinanza dei ragazzi. In passato sono state organizzati in collaborazione con Legambiente degli interventi di pulizia, in cui gli studenti accompagnati dagli insegnanti si sono occupati di ripulire la costa. Una maggiore pulizia permetterebbe di certo una migliore fruizione della costa, permettendo un rapporto di visione diretta del mare.

Un altro aspetto critico è costituito dallo stato di abbandono in cui versano i siti culturali che si trovano lungo questo tratto di costa. Questi sono presenti in gran numero e sono di altissimo valore culturale e poetico. Tra i partecipanti al focus group numerosi sono quelli che nel tempo si sono attivati a favore della riapertura e valorizzazione di questi siti, propendo interventi di diverso tipo. Tra questi ad esempio il progetto GHOST messo a punto da un gruppo di professionisti per riaprire e rendere fruibile a turisti e cittadini il Cimitero degli Inglesi. Tale progetto, mai finanziato, propone di realizzare un percorso di fruizione turistica dei principali siti turistici d’interesse lungo la costa, accessibile sia via terra che via mare, in questo caso attraverso la predisposizione di vaporetti ad energia solare in grado di collegare i vari punti di attrazione. Un tale sistema di collegamento via mare potrebbe costituire al contempo un servizio di trasporto pubblico e di accompagnamento turistico.

In generale per ottenere il recupero del patrimonio naturalistico e culturale presente in borgata sarebbero necessari degli interventi di censimento, pulizia e riapertura di questi spazi, azioni indispensabili per restituire a questi un’identità culturale che hanno perso a causa del degrado che li ha caratterizzati negli anni.

La valorizzazione di questi luoghi andrebbe comunque realizzata perseguendo una doppia finalità: quella del turismo sostenibile e contemporaneamente del servizio al cittadino. Numerosi sono infatti i servizi che mancano sul territorio e che rendono la borgata un luogo diverso e separato rispetto al resto della città. Per tale ragione la riqualificazione di questo territorio dovrebbe partire dall’ascolto dei bisogni e dalla conoscenza dei modi di vita delle persone che lo abitano da sempre e che per questo hanno conoscenze ed esigenze specifiche. Sono inoltre proprio queste persone che potrebbero sostenere l’adozione dei vari interventi di riqualificazione, dalla pedonalizzazione alla rivitalizzazione della piazza, alla creazione di attrazioni turistiche. Nella creazione di nuovi servizi un ruolo fondamentale potrebbere essere svolto dai giovani della borgata. Attraverso la costituzione di cooperative questi potrebbero farsi carico di svolgere tutti quei servizi (di pulizia, turistici, etc.) necessari. In questo modo si creerebbe occupazione contribuendo allo stesso tempo allo sviluppo del territorio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...