Il patrimonio su cui può contare la borgata dell’Acquasanta

RIDIM foto acquasanta con tram DOPO

Intervista con Claudio Perna dell’Associazione I Luoghi della Sorgente

Insieme a Claudio Perna dell’Associazione “I Luoghi della Sorgente” abbiamo discusso problemi e priorità d’intervento che caratterizzano la borgata dell’Acquasanta. In particolare l’associazione, il cui nome richiama la ricchezza di acqua che un tempo si trovava in questo tratto di costa, si batte da tempo per restituire una propria identità alla borgata e vincere la generale indifferenza che ne ha determinato il degrado nel corso degli anni.

Sia giovani che adulti residenti nell’area, ma anche l’amministrazione che nel tempo non ha mai attuato interventi particolarmente significativi, si sono spesso disinteressati dell’Acqausanta, non essendo affatto consapevoli del patrimonio che la caratterizza.

Nonostante a un primo sguardo questo territorio possa sembrare privo di particolari attrazioni, al suo interno si trovano invece siti culturali di grande pregio che se opportunamente valorizzati potrebbero ridare grande vitalità a quest’area. Tra questi il Cimitero degli inglesi, la grotta e la relativa sorgente da cui la borgata ha preso il nome, le numerose ville (villa Geraci, villa Lanterna, villa Igea, villa Belmonte, villa Regina). Purtroppo molti di questi siti si trovano in uno stato di completo abbandono ma basterebbe poco per riaprirli e renderli una risorsa culturale e turistica per tutta la città.

A tal fine l’associazione “I luoghi della sorgente” ha proposto nel tempo diversi interventi. Tra questi: l’affissione di un pannello turistico (compreso di codice QR) che indichi i principali punti di attrazione della borgata e il relativo percorso per arrivarvi; il miglioramento del sistema di trasporto pubblico per raggiungere la borgata, ad esempio attraverso la predisposizione di bus navetta; la rivalutazione del porticciolo che al momento non ha nessuna funzionalità (di tipo turistico, commerciale, etc.) in relazione alla vita della borgata, la riqualificazione della piazza che con piccole attenzioni potrebbe tornare ad essere un piccolo centro di socializzazione e commercio.

In conclusione alla nostra chiacchierata Claudio Perna sottolinea come sia importante che qualsiasi intervento sia sostenuto dai residenti, in particolare i giovani, che se opportunamente stimolati potrebbero diventare un ulteriore motore di sviluppo per la valorizzazione della borgata dell’Acquasanta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...